AVVISO - a seguito dell’entrata in vigore dell’art. 15, della L. 183/011

La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha diramato la Direttiva n. 14/2011 del 22/12/2011 avente per oggetto “adempimenti urgenti per l’applicazione delle nuove disposizioni in materia di certificati e dichiarazioni sostitutive di cui all’art. 15, della Legge 12 novembre 2011, n. 183”, che  spiega  le principali novità alle quali le Amministrazioni pubbliche dovranno attenersi.

Le certificazioni rilasciate dalle P.A. in  ordine a stati, qualità personali e fatti sono valide  e utilizzabili solo nei rapporti tra privati; nei rapporti con gli organi della Pubblica amministrazione e i gestori di pubblici servizi, i certificati sono sempre sostituiti dalle dichiarazioni sostitutive di certificazione o dall'atto di notorietà. Conseguentemente, a far data dal 1° gennaio 2012, le Amministrazioni e i gestori non possonopiù accettarli né richiederli, tanto più in quanto tali comportamenti integrano, per espressa previsione, violazione dei doveri d'ufficio ai sensi della nuova formulazione dell'articolo 74, comma 2, lett. a), del Decreto del Presidente della Repubblica n. 445 del 2000.

I certificati emessi dal R.I. della Camera di Commercio di Fermo, dal 1° gennaio 2012, riportano, a pena di nullità, la seguente dicitura:"il presente certificato non può essere prodotto agli organi della Pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi".
Conseguentemente, tali  certificati sono validi solo per la successiva presentazione a soggetti privati.

Direttiva del Ministero della Pubblica Amministrazione e semplificazione (PDF 207)