MUD

Il Modello Unico di Dichiarazione ambientale (MUD) è un modello attraverso il quale devono essere denuncati i rifiuti prodotti dalle attività economiche, i rifiuti raccolti dal comune e quelli smaltiti, avviati al recupero, trasportati o intermediati nell'anno precedente la dichiarazione.

Il MUD da presentare entro il 30 aprile 2017 sarà quello previsto dal D.P.C.M. 17 dicembre 2014 e successivamente confermato dal D.P.C.M. del 21 dicembre 2015. Rimangono immutati, rispetto al 2016, i soggetti obbligati, la modulistica, i dati da comunicare, le modalità di compilazione, presentazione e i diritti di segreteria.

Il termine per la presentazione della comunicazione è il 30 aprile 2017; essendo un giorno festivo la scadenza è prorogata al primo giorno seguente non festivo, ovvero al 2 maggio 2017.

Sono previste sanzioni per il ritardo nella presentazione del MUD o per la mancata denuncia. L'Ente che applica le sanzioni è la Provincia.

Il Modello Unico di Dichiarazione ambientale è articolato in Comunicazioni che devono essere presentate dai soggetti tenuti all’adempimento.

I soggetti interessati sono così individuati:

1. Comunicazione Rifiuti speciali

  • chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto di rifiuti;

  • commercianti ed intermediari di rifiuti senza detenzione;

  • imprese ed enti che effettuano operazioni di recupero e smaltimento dei rifiuti;

  • imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi;

  • imprese ed enti produttori che hanno più di dieci dipendenti e sono produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali, da lavorazioni artigianali e da attività di recupero e smaltimento di rifiuti, fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento dei fumi (così come previsto dall'articolo 184 comma 3 lettere c), d) e g)).

La Legge 28 dicembre 2015, n. 221 prevede che le imprese agricole di cui all'articolo 2135 del codice civile, nonché' i soggetti esercenti attività ricadenti nell'ambito dei codici ATECO 96.02.01, 96.02.02 e 96.09.02 assolvono all'obbligo di presentazione del modello unico di dichiarazione ambientale attraverso la compilazione e conservazione, in ordine cronologico, dei formulari di trasporto.

2. Comunicazione Veicoli Fuori Uso

  • soggetti che effettuano le attività di trattamento dei veicoli fuori uso e dei relativi componenti e materiali.

3. Comunicazione Imballaggi

  • sezione Consorzi: CONAI o altri soggetti di cui all'articolo 221, comma 3, lettere a) e c);
  • sezione Gestori rifiuti di imballaggio: impianti autorizzati a svolgere operazioni di gestione di rifiuti di imballaggio di cui all’allegato B e C della parte IV del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152.

4. Comunicazione Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche

  • soggetti coinvolti nel ciclo di gestione dei RAEE rientranti nel campo di applicazione del D.Lgs. 49/2014.

5. Comunicazione Rifiuti Urbani, Assimilati e raccolti in convenzione

  • soggetti istituzionali responsabili del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani e assimilati.

6. Comunicazione Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche

  • produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche iscritti al Registro Nazionale e Sistemi Collettivi di Finanziamento.

Nel 2016, ISPRA ha predisposto istruzioni aggiuntive rispetto alla presentazione del MUD che sono tuttora valide.

La presentazione alla Camera di Commercio può avvenire esclusivamente via telematica tramite il sito www.mudtelematico.itnon è più prevista la trasmissione su supporto magnetico.
Il file può contenere le dichiarazioni relative a più Unità locali, sia appartenenti ad un unico soggetto dichiarante che appartenenti a più soggetti dichiaranti (dichiarazione multipla). Ogni dichiarazione può contenere varie Comunicazioni (p.es. Comunicazione Rifiuti elettrici ed elettronici e Comunicazione Rifiuti Speciali).
I soli produttori iniziali che producono nella propria Unità Locale non più di sette rifiuti e, per ogni rifiuto, utilizzanon non più di tre destinatari finali, possono presentare la comunicazione rifiuti semplificata su supporto cartaceo.

Le dichiarazioni Mud cartacee devono essere spedite alla Camera di Commercio competente tramite posta raccomandata senza avviso di ritorno. Non è più prevista la possibilità di presentare il MUD agli sportelli camerali.
Sul sito di Ecocerved è disponibile la procedura di compilazione del MUD cartaceo. La procedura è guidata al fine di evitare errori ed imprecisioni e non richiede né firma digitale né pagamento elettronico: una volta inseriti i dati sarà sufficiente stampare la dichiarazione e spedirla alla Camera di Commercio.

Diritto di segreteria:

  • Euro 10,00 per le dichiarazioni inviate telematicamente;
  • Euro 15,00 per le dichiarazioni in formato cartaceo.

Il versamento del diritto di segreteria per la trasmissione cartacea della comunicazione va effettuato sul conto corrente postale n. 94957768 intestato a:

Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Fermo
Corso Cefalonia, 69  -  63900 Fermo.

Nella causale di versamento occorre indicare:

  • il codice fiscale del dichiarante;
  • causale: diritti di segreteria dichiarazione MUD 2017.

E’ obbligatorio allegare l’attestazione di versamento alla dichiarazione MUD cartacea.

La comunicazione rifiuti urbani, assimilabili e raccolti in convenzione deve essere compilata e trasmessa tramite il sito www.mudcomuni.it

Per quanto riguarda invece la Comunicazione Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (AEE), i produttori di AEE e i sistemi collettivi di finanziamento devono compilare la Comunicazione esclusivamente via telematica tramite il sito www.registroaee.it.

Riferimenti:

www.ecocerved.it

www.mudtelematico.it

info@mudcomuni.it

assistenza@mudcomuni.it per assistenza tecnica o quesiti relativi al servizio di interoperabili.

Per assistenza e quesiti consultare la sezione dedicata nel sito di Ecocerved

Valutazione: 
No votes yet
Condividi questa pagina
Ultima modifica: 23/05/2017 - 10:05

Camera di Commercio di Fermo - Corso Cefalonia, 69 - 63900 Fermo - cciaa@fm.legalmail.camcom.it - P.IVA 01979820444

- tel. 0734 217511 - fax 0734 217541 - SITEMAP