Comunicazione unica e pratica artigiana

Comunicazione Unica e pratica artigiana

Le pratiche di iscrizione, modifica e cancellazione dall'albo provinciale delle imprese artigiane potranno essere presentate unitamente alla comunicazione unica facendo ricorso alla procedura telematica starweb  http://starweb.infocamere.it o altra compatibile.

Comunicazione Unica e Imprese artigiane

Il nuovo impianto normativo introdotto con il decreto legge (d.l. n°7/2007, art. 9) sulla Comunicazione Unica per la nascita dell'impresa e i collegati provvedimenti regolamentari attuativi pongono a carico di ogni tipologia di impresa l'obbligo di iscrizione al registro delle imprese.

Tale obbligo è entrato in vigore il 1° aprile 2010 e da questa data in avanti l'iscrizione al Registro delle Imprese, è necessaria <<Ai fini dell'avvio dell'attività d'impresa>> (art. 9, comma 1, d.l. 7/2007) che può avvenire solo dopo il rilascio della relativa ricevuta <<che costituisce titolo per l'immediato avvio dell'attività imprenditoriale>>(art. 9, comma 3 del d.l. 7/2007).

Tale obbligo interessa, pertanto, anche le imprese individuali che intendono svolgere una attività qualificabile come artigiana le quali quindi dovranno preventivamente iscriversi  al registro delle imprese come piccoli imprenditori, ai sensi dell'art. 2083 del codice civile, utilizzando la "comunicazione unica".

La costituzione dell'impresa potrà avvenire, valorizzando l'apposita casella, <<...senza l'immediato inizio dell'attività economica>>.

Sulla posizione imprenditoriale così creata, a richiesta della CPA ,l'ufficio del registro delle imprese procederà alla annotazione della qualifica artigiana che verrà, ovviamente, attribuita dalla Regione Marche sulla base delle disposizioni regionali in materia e con le procedeure ivi previste.

N.B. Le pratiche “Comunicazione Unica” presentate esclusivamente ai fini previdenziali, assicurativi e fiscali sono esenti da bollo e dai diritti di segreteria, quindi, prima della loro spedizione occorrerà inserire nella maschera “editazione importi” l’importo manuale dei diritti di segreteria pari a “0” e per l’imposta di bollo selezionare la casella “bollo assolto all’origine o pratica esente da bollo”.

Valutazione: 
No votes yet
Condividi questa pagina
Ultima modifica: 30/12/2016 - 10:12

Camera di Commercio delle Marche sede provinciale di Fermo - Corso Cefalonia, 69 - 63900 Fermo - cciaa@pec.marche.camcom.it - P.IVA 02789930423 - tel. 0734 217511

SITEMAP - Responsabile del procedimento di pubblicazione - Note Legali - Privacy