IBAN e pagamenti informatici

IBAN e pagamenti informatici

L'art. 5 del D.Lgs. 7 marzo 2005 n. 82 (Codice dell'amministrazione digitale) così come modificato dall'art. 15 del D.L. 18 ottobre 2012 n. 179 convertito con modificazioni nella Legge 17 dicembre 2012 n. 221, impone alle Amministrazioni di rendere noti, mediante pubblicazione sui propri siti istituzionali e nelle richieste di pagamento, i codici IBAN e i codici identificativi del pagamento tramite i quali i soggetti versanti possono effettuare i pagamenti.

NUMERO CONTO

INTESTAZIONE

 

IBAN

CODICE BIC/SWITF

TIPO INTROITO

C/C BANCARIO N. 47418

CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI FERMO

CASSA DI RISPARMIO DI FERMO SPA

IT 77 E 06150 69450 T 2001 0047418

CRFEIT3FXXX

QUALSIASI PAGAMENTO DOVUTO ALLA CAMERA DA SOGGETTI PRIVATI ED ENTI ESCLUSI DALLA TESORERIA UNICA (SPECIFICARE LA CAUSALE DI PAGAMENTO)

C/C POSTALE N. 94957768

CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI FERMO

BANCOPOSTA

IT 65 H076 0113 5000 0009 4957 768

BPPIITRRXXX

DIRITTI DI SEGRETERIA RELATIVI A REGISTRO IMPRESE, COMMERCIO ESTERO, BREVETTI, SANZIONI AMMINISTRATIVE, SERVIZIO MEDIAZIONE E CONCILIAZIONE, SERVIZIO METRICO, PROTESTI E RILASCIO DI ELENCHI STATISTICI, MODELLO UNICO DICHIARAZIONE AMBIENTALE ED ALTRI EVENTUALI SERVIZI ANAGRAFICI

Si ricorda, inoltre, che il diritto annuale si paga con il modello F24 telematico e che non devono essere utilizzati bollettini postali o simili.

La Camera di Commercio di Fermo rilascia Certificati di origine on-line per i quali è attivata la modalità di pagamento elettronico mediante carta di credito. Per maggiori informazioni è possibile consultare la pagina dedicata Certificati di origine on line.

SPLIT PAYMENT

L’art. 1, comma 629, lett. b), della legge 23 dicembre 2014 n. 190 “legge di stabilità 2015”, ha introdotto un nuovo meccanismo, denominato split payment, che si applica, a decorrere dal 1° gennaio 2015, agli acquisti di beni e servizi effettuati dalle Pubbliche Amministrazioni, tra cui le Camere di Commercio.
In particolare, la citata norma dispone che l’IVA addebitata dal fornitore nella fattura venga versata dall’Amministrazione acquirente direttamente all’Erario e non più al fornitore, scindendo quindi il pagamento del corrispettivo dal pagamento della relativa imposta.

FATTURAZIONE ELETTRONICA e CODICE UNIVOCO UFFICIO (CUU)

Ai sensi del decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze 3 aprile 2013 n. 55, la Camera di Commercio di Fermo, a partire dal 31 marzo 2015, non può più accettare fatture che non siano emesse e trasmesse in formato elettronico.
Al riguardo, si fa presente che il Codice Univoco Ufficio è un’informazione obbligatoria della fattura elettronica e il presupposto indispensabile per consentire il corretto recapito della fattura da parte del Sistema di Interscambio nazionale.
Pertanto questa Amministrazione ha provveduto ad accreditare i propri uffici sul Portale dedicato all’Indice delle Pubbliche Amministrazioni (iPA)e ad abilitare l’Ente medesimo, destinatario delle fatture elettroniche, identificato dal seguente Codice Univoco Ufficio:
HPB476

TESORERIA UNICA

Dal 1° febbraio 2015, ai sensi dell’art. 1, commi 391-394, della L. 190/2014 (Legge di stabilità 2015), le Camere di Commercio sono assoggettate al sistema di Tesoreria Unica.
Pertanto, gli Enti e gli Organismi pubblici, rientranti nelle tabelle A e B allegate alla Legge 720/1984, che debbono effettuare pagamenti a favore della Camera di Commercio di Fermo, dovranno utilizzare la procedura di girofondi a valere sul conto di contabilità speciale fruttifera intestato alla Camera di Commercio di Fermo presso la Banca d’Italia n. 319405 (vedi circolare MEF n. 4 del 20 gennaio 2014).
Tutti i soggetti privati e gli Enti esclusi dal regime di Tesoreria Unica continueranno ad utilizzare i codici IBAN riportati nella sezione riservata.

Valutazione: 
No votes yet
Condividi questa pagina
Ultima modifica: 30/12/2016 - 10:12

Camera di Commercio delle Marche sede provinciale di Fermo - Corso Cefalonia, 69 - 63900 Fermo - cciaa@pec.marche.camcom.it - P.IVA 02789930423 - tel. 0734 217511

SITEMAP - Responsabile del procedimento di pubblicazione - Note Legali - Privacy