Registro imprese certificate – Gas Fluorurati

Il DPR n. 43 del 27/01/2012, in attuazione del Regolamento (CE) n. 842/2006 su taluni gas fluorurati ad effetto serra, è stato pubblicato sulla G.U. del 20 aprile 2012 ed è entrato in vigore il 5 maggio 2012.

Il Decreto (PDF 442 kB) prevede l’istituzione di un Registro telematico nazionale delle persone e delle imprese certificate, a cui dovranno iscriversi i soggetti che svolgono attività di installazione, manutenzione e riparazione delle apparecchiature contenenti i gas fluorurati (apparecchi fissi di refrigerazione, condizionamento d’aria, pompe di calore e antincendio).

Pubblicato sulla G.U. n. 35 del 11/02/2013 il comunicato del Ministero dell'Ambiente che stabilisce l'avvio dell'operatività del Registro nazionale delle persone e imprese certificate di cui all'art. 13 del D.P.R. 43/2012. Entro 60 giorni dalla data di avvio, le imprese e le persone che svolgono le attività di cui all'art. 8 del DPR 43/2012 devono obbligatoriamente iscriversi al Registro collegandosi al www.fgas.it

Il termine per l'iscrizione al Registro Gas Fluorurati, precedentemente previsto entro 60 giorni dalla sua istituzione, è stato prorogato con decreto del Ministero dell'Ambiente del 12/04/2013 di ulteriori 60 giorni decorrenti da tale data. Il termine per l'iscrizione è quindi differito all' 11 giugno 2013.

La Cameradi Commercio di Ancona è competente a ricevere le istanze di iscrizione nel Registro delle persone fisiche residenti nel territorio della Regione Marche e delle imprese con sede legale nel territorio della Regione Marche.

Il registro è costituito dalle seguenti sezioni:

  1. organismi di certificazione e organismi di valutazione della conformità e di attestazione;
  2. persone e imprese in possesso di un certificato provvisorio;
  3. persone e imprese certificate;
  4. persone che hanno ottenuto l'attestato rilasciato dall'organismo di attestazione a seguito di un corso di formazione;
  5. persone che non sono soggette a obbligo di certificazione in base alle deroghe o esenzioni previste;
  6. persone e imprese che hanno ottenuto la certificazione in un altro Stato membro e che hanno trasmesso copia del proprio certificato alla Camera di commercio competente.

I soggetti interessati sono:

  1. persone che svolgono una o più delle seguenti attività su apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d'aria e pompe di calore che contengono gas fluorurati a effetto serra:

    a) controllo delle perdite dalle applicazioni contenenti almeno 3 kg di gas fluorurati a effetto serra e dalle applicazioni contenenti almeno 6 kg di gas fluorurati a effetto serra dotate di sistemi ermeticamente sigillati, etichettati come tali;

    b) recupero di gas fluorurati a effetto serra;

    c) installazione;

    d) manutenzione o riparazione;
  2. persone che svolgono una o più delle seguenti attività su impianti fissi di protezione antincendio che contengono gas fluorurati a effetto serra:

    a) controllo delle perdite dalle applicazioni contenenti almeno 3 kg di gas fluorurati a effetto serra;

    b) recupero di gas fluorurati a effetto serra, anche per quanto riguarda gli estintori;

    c) installazione;

    d) manutenzione o riparazione;
  3. persone addette al recupero di gas fluorurati a effetto serra dai commutatori ad alta tensione;
  4. persone addette al recupero di solventi a base di gas fluorurati a effetto serra dalle apparecchiature che li contengono;
  5. persone addette al recupero di gas fluorurati a effetto serra dagli impianti di condizionamento d'aria dei veicoli a motore che rientrano nel campo d'applicazione della direttiva 2006/40/CE;
  6. imprese che svolgono attività di installazione, manutenzione o riparazione di apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d'aria e pompe di calore contenenti gas fluorurati ad effetto serra;
  7. imprese che svolgono attività di installazione, manutenzione o riparazione di impianti fissi di protezione antincendio e di estintori contenenti gas fluorurati ad effetto serra;
  8. imprese che svolgono attività di recupero di gas fluorurati ad effetto serra dai commutatori ad alta tensione;
  9. imprese che svolgono attività di recupero di solventi a base di gas fluorurati ad effetto serra dalle apparecchiature che li contengono;
  10. imprese che svolgono attività di recupero di gas fluorurati ad effetto serra dagli impianti di condizionamento d'aria dei veicoli a motore.

Le persone e le imprese che svolgono:

  • attività di manutenzione, riparazione, installazione, controllo e recupero gas fluorurati ad effetto serra su apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d'aria e pompe di calore che contengono tali gas,
  • attività di manutenzione, riparazione, installazione, controllo e recupero gas fluorurati ad effetto serra su impianti fissi di protezione antincendio ed estintori,

possono richiedere, unitamente alla domanda telematica di iscrizione al Registro Gas Fluorurati, il rilascio del certificato provvisorio alla Camera di Commercio. Tale certificato provvisorio ha validità di sei mesi dal rilascio ed entro tale termine le persone e le imprese devono ottenere il certificato da un organismo di certificazione.


Riferimenti:
www.minambiente.it

www.fgas.it

e-mail: info@fgas.it - assistenza@fgas.it

Valutazione: 
No votes yet
Condividi questa pagina
Ultima modifica: 30/12/2016 - 10:12

Camera di Commercio delle Marche sede provinciale di Fermo - Corso Cefalonia, 69 - 63900 Fermo - cciaa@pec.marche.camcom.it - P.IVA 02789930423 - tel. 0734 217511

SITEMAP - Responsabile del procedimento di pubblicazione - Note Legali - Privacy